INFORMATIVA BREVE

Il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti".
È possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le tue preferenze accedendo alla presente informativa.
Cliccando su "OK" verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
 
 
 
 
 
 
 

Vinto bando di gara da 8,1 milioni di Euro

 
 
Il raggruppamento temporaneo d’impresa costituito da Datef, Brennercom, RUN, Sidera e l’azienda milanese Ascom ha vinto il „Service Management“, bando di gara della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige. Le cinque aziende si sono così aggiudicate l’appalto del valore di 8,1 milioni di Euro per l’affidamento del servizio di manutenzione delle apparecchiature informatiche, della gestione del servizio di Call Center e Help Desk tecnico. "Siamo molto soddisfatti che la qualità del servizio offerto abbia convinto la Provincia”, dichiara Georg Patzleiner, Direttore Generale di Datef Spa.

Nell’ambito di un raggruppamento temporaneo d’impresa, il 29 settembre scorso Datef, Brennercom, RUN, Sidera e Ascom si sono aggiudicate l’appalto per l’affidamento del servizio di manutenzione delle apparecchiature informatiche, delle reti, delle installazioni e dell’assistenza tecnica nel settore IT della Provincia. Chiamando un numero gratuito i circa 6.000 dipendenti provinciali riceveranno assistenza telefonica in caso di difficoltà con il computer o per problematiche di tipo Hardware e Software. Il contratto di esternalizzazione del servizio ha una durata complessiva di cinque anni, con opzione di estensione ad ulteriori due anni.

Il servizio offerto è semplice: un impiegato provinciale è in difficoltà con il suo PC. Può trattarsi di un guasto oppure di un semplice dubbio di procedura. L’utente chiama il Call Center, una struttura centralizzata per la gestione di tutte le richieste e problematiche. Il Call Center è responsabile della gestione dell’intero ciclo di vita di una richiesta di assistenza: infatti, è tenuto a ricevere le chiamate, analizzare le problematiche utilizzando tutte le risorse in suo possesso per identificare o circoscrivere la natura del problema e per fornire, se possibile, una soluzione all’utente. Nel caso di mancata risoluzione, l’operatore di Call Center ha il compito di distribuire e quindi assegnare la responsabilità della chiamata agli specialisti. Nell’ambito dell’organizzazione dell’IT Service Management, il Call Center funge da centro unico di smistamento di tutte le chiamate, comprese le richieste di manutenzione. Il tecnico è quindi pronto a recarsi rapidamente sul posto qualora la richiesta non possa essere evasa al telefono. Obiettivo principale del progetto di Service Management è il ripristino immediato del servizio e la soddisfazione dell’utente finale.

"Si tratta di un sistema molto semplice che permette di risparmiare tempo prezioso. Il lavoro davanti al PC sarà più piacevole", spiega Helmut Stroblmair, Direttore Generale di RUN Spa. „L’elevata qualità del servizio offerto ci ha permesso di ottenere questo fantastico risultato. Siamo soddisfatti. Anche i nostri clienti apprezzano l’attenzione, la professionalità e le soluzioni personalizzate offerte dalla nostra azienda“ aggiunge il Dr. Karl Manfredi, Amministratore Delegato di Brennercom. “Il risultato ottenuto ci riempie di orgoglio e di soddisfazione soprattutto perché è un ottimo esempio di collaborazione fra imprese altoatesine operanti nel settore IT. E siamo certi che è una grande opportunità di crescita professionale per tutte le aziende coinvolte in questo progetto” conclude il dott. Sandro Graiff di Sidera.
 
 




DE IT EN
Italiano
OK