INFORMATIVA BREVE

Il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti".
È possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le tue preferenze accedendo alla presente informativa.
Cliccando su "OK" verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
 
 
 
 
 
 
 

Inaugurata la rete in fibra ottica di Pegognaga

Inaugurata la rete in fibra ottica di Pegognaga
 
 
La nuova rete in banda ultralarga rappresenta un’occasione importante per stimolare investimenti, attirare imprese sul territorio, salvaguardare l’occupazione e generare indotto economico.

Oggi ha luogo l’inaugurazione della rete in fibra ottica di Pegognaga alla presenza di importanti rappresentanti istituzionali e del mondo imprenditoriale. In tempi rapidi, nel piccolo centro della provincia di Mantova è stato fatto ciò che in altre realtà è ancora un miraggio: una rete d’accesso in banda ultralarga di tipo FTTH (fibra fino all’utenza finale). Brennercom SpA, l’operatore ICT con sede a Bolzano e filiali a Trento, Verona e Milano, aveva firmato l’accordo con il comune nemmeno un anno fa. La rete è frutto della collaborazione fra pubblico e privato: i comune ha messo a disposizione i cavidotti, ove esistenti, e consentito l’infilaggio della fibra nelle nuove condutture posate in occasione della realizzazione dell’acquedotto. I lavori hanno interessato sia la zona industriale sia il centro abitato. Aziende, privati cittadini e Pubblica Amministrazione hanno ora l’opportunità di collegarsi alla rete internet superveloce.

Per Pegognaga è una grande occasione: le imprese possono accedere a un ampio portafoglio di servizi per far crescere il loro business e godere di vantaggi strategici: navigare su internet, scaricare dati, inviare e ricevere e-mail alla massima velocità disponibile; collegare alla rete numerose postazioni PC senza riduzione della velocità di connessione, navigando contemporaneamente su computer, tablet e smartphone; seguire conferenze in streaming senza disturbi e fastidiosi blocchi immagine; partecipare a videoconferenze senza attese o continue interruzioni e usufruire di servizi in cloud computing. Le reti in fibra sono il fondamento del cloud: senza una connessione veloce, potente e sicura nessun cloud può essere possibile. Migliore è la qualità della rete, migliori sono le prestazioni offerte dalla nuvola.

Brennercom fornisce servizi innovativi attraverso reti in fibra ottica di ultima generazione che raggiungono direttamente i suoi modernissimi data center di Bolzano, Trento e Innsbruck. I tre poli sono collegati dalla più veloce rete dati d’Italia e una delle più veloci del mondo che, con i suoi canali da 100 Gigabit al secondo, garantiscono massimi livelli di performance e sicurezza, e minimi tempi di latenza. Ciò rappresenta un grande vantaggio non solo per le imprese, ma anche per la Pubblica Amministrazione locale e centrale. Per la PA le infrastrutture abilitanti in fibra ottica e i data center saranno l’occasione per iniziare a razionalizzare il patrimonio ICT e porre i cittadini e le imprese al centro nella progettazione di servizi. Ma non solo: permetteranno di mettere in rete scuole, ospedali, edifici e uffici pubblici, sfruttando le economie di scala. E ancora: consentiranno di sviluppare nuovi servizi come ad esempio i pagamenti elettronici, l’anagrafe, la sanità, la scuola e la giustizia digitale oltre che sostenere la diffusione delle competenze digitali fra i cittadini. “La strada da percorrere è ancora lunga, ma la rivoluzione digitale è iniziata. E si tratta di un treno su cui è bene salire al più presto! Noi siamo pronti per offrire servizi a valore aggiunto. I nostri data center, grazie anche alle partnership strategiche e di business con Cisco, Emc e VMware, sono ambienti ideali per ospitare i dati delle imprese e della PA, locale e centrale. Siamo certificati Tier IV, garantiamo la massima sicurezza fisica e logica, e i dati rimangono in Italia” dichiara Karl Manfredi, amministratore delegato di Brennercom SpA.

La nuova infrastruttura di rete di Pegognaga si collega direttamente con la dorsale trasmissiva di Brennercom che corre lungo l’A22 dal Brennero a Modena. Quest’ultima è collegata direttamente ai data center di Brennercom e si connette con il nodo di traffico internazionale di Milano. L’operatore ICT continua a investire nelle reti in fibra ottica e in nuove infrastrutture tecnologiche. Ciò gli ha permesso di raggiungere risultati importanti: oggi 75 delle prime 100 aziende in ordine di fatturato dell’Alto Adige utilizzano i servizi di telecomunicazione e IT di Brennercom. In Trentino sono 48 delle prime 100 aziende.

Invitati dal Sindaco Dimitri Melli, partecipano all’inaugurazione di “Pegognaga Digitale” e alla tavola rotonda: Umberto Del Basso De Caro - Sottosegretario alle Infrastrutture, Giovanna Martelli - Consigliera del Presidente del Consiglio per le Pari Opportunità, Alessandro Pastacci - Presidente della Provincia di Mantova, Pier Attilio Superti - Segretario Generale ANCI Lombardia, Karl Manfredi - Amministratore Delegato di Brennercom SpA, Giorgio Luitprandi - Delegato di Confindustria Mantova, Alberto Righi - Consigliere di Amministrazione Autostrada del Brennero SpA, Franco Grossi - Professore ordinario di Progettazione Industriale Università Statale di Architettura e Ingegneria di Kazan, Luca Trentini - Vicesindaco di Nogarole Rocca (VR), Gianmarco Sacchiero - Assessore allo Sviluppo Tecnologico di Affi (VR), Gaetano Danasi - Digital Champion, Evaristo Faroni - Responsabile Marketing Strategico Imprese di TSS SpA, Valerio Imperatori - Responsabile Smart Cities IBM Italia SpA. La tavola rotonda viene moderata da Paolo Boldrini – Direttore di Gazzetta di Mantova.


BRENNERCOM
Brennercom è tra i più dinamici operatori di comunicazione e fornitori di servizi IT, con ruolo di cerniera tra il Nord Italia e il mondo di lingua tedesca e filiali a Innsbruck e Monaco. Fornitore di riferimento per le aziende del Trentino Alto Adige, porta reti ottiche in diverse aree del Nord Est collegate al suo backbone Milano – Monaco e fornisce servizi di cloud computing che poggiano sui data center di nuova generazione di Trento, Bolzano e Innsbruck. Brennercom SpA ha realizzato ricavi a livello di gruppo per 40 milioni di Euro. I dipendenti sono 150 (200 a livello di gruppo). Maggiori azionisti sono il gruppo Athesia (48,3%) e la Provincia Autonoma di Bolzano (42,3%).
 
 




DE IT EN
Italiano
OK