INFORMATIVA BREVE

Il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti".
È possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le tue preferenze accedendo alla presente informativa.
Cliccando su "OK" verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
 
 
 
 
 
 
 

Il Presidente del Consiglio federale austriaco Georg Keuschnigg visita Brennercom

Il Presidente del Consiglio federale austriaco Georg Keuschnigg visita Brennercom
 
 
Il Presidente del Consiglio federale austriaco e funzionario del ‘Tiroler Bauernbund’ Georg Keuschnigg ha visitato Brennercom. Il Presidente ha voluto conoscere di persona i progetti sulla fibra ottica realizzati in alcune aree rurali dell’Alto Adige. In particolare, Keuschnigg ha apprezzato la collaborazione tra le aziende energetiche e le amministrazioni locali e la velocità attraverso cui si è passati dalle parole ai fatti, creando importanti infrastrutture per le aziende e le generazioni future. Il Presidente si è recato in Val di Funes per conoscere da vicino la situazione.

Georg Keuschnigg, il Presidente del Consiglio federale austriaco e funzionario del ‘Tiroler Bauernbund’ - l’Unione Agricoltori e Coltivatori diretti tirolesi – stamane è stato in Alto Adige in visita a Brennercom. La delegazione, composta da tre persone – tra cui anche dall’ingegner Herbert Frech, membro della Camera di Commercio del Tirolo - ha voluto sapere tutto sui progetti in fibra ottica realizzati in alcune zone rurali dell’Alto Adige.

Keuschnigg, che con il suo gruppo ha visitato Brennercom e la server farm dell’azienda di telecomunicazioni, si è poi recato in Val di Funes, dove ha conosciuto il Vicesindaco di Funes e il Direttore della locale azienda energetica. Il Presidente ha voluto confrontarsi personalmente con questa realtà perché è stata la prima area rurale altoatesina in cui, grazie alla lungimiranza dei suoi amministratori, è stata realizzata un’innovativa rete in fibra ottica. E anche in Tirolo si sta pensando di realizzare progetti analoghi.

„Sono piacevolmente sorpreso della velocità con cui questa valle, con tanto impegno ed entusiasmo, ha realizzato un progetto così innovativo. Davvero fantastico” ha dichiarato il Presidente Keuschnigg. „Le aree rurali del Tirolo ancora sprovviste dell’internet a banda larga devono darsi da fare. Occorre trovare al più presto il modo per realizzare una rete sicura e veloce perché la crescita economica, sociale e occupazionale del territorio si promuove anche attraverso la disponibilità di infrastrutture che permettono l’accesso all’internet veloce“ aggiunge Keuschnigg.

Esattamente tre anni fa, Brennercom ha realizzato in Val di Funes il primo progetto di collaborazione con un’azienda energetica e un’amministrazione comunale per offrire l’internet superveloce in una zona periferica. Nel frattempo si sono firmati accordi con Varna, Tires, Tubre in Val Monastero e Prato allo Stelvio. L’azienda è ora in procinto di sottoscrivere un accordo per l’utilizzo della rete in fibra ottica e la fornitura di servizi internet a banda larga con un’altra azienda energetica locale.

Tutti questi progetti hanno un elemento in comune: la lungimiranza delle aziende energetiche e la loro stretta collaborazione con le amministrazioni comunali che ha permesso di realizzare delle infrastrutture di rete in fibra ottica per il teleriscaldamento e la telelettura, ma ottime anche per l’internet a banda larga. La fibra ottica è attualmente la migliore tecnologica al mondo per il trasporto dei dati, non solo per l’ampiezza di banda e la velocità di trasmissione, ma anche per la sicurezza: i cavi in fibra sono flessibili e immuni dai disturbi elettrici, resistono alle condizioni atmosferiche più estreme e sono poco sensibili alle variazioni di temperatura. La fibra ottica a banda ultra larga migliora fino a migliaia di volte le prestazioni dei tradizionali collegamenti ADSL su rete in rame, ha un potenziale immenso e sarà in grado di sostenere l’incremento della domanda di servizi innovativi, aprendo nuove possibilità alle imprese.

“Grazie all’accordo con Brennercom, famiglie e piccole e medie imprese avranno accesso all’internet a banda larga e alla telefonia. E con larga banda qui intendo collegamenti fino a 20 Mbit/s in download e 1 Mbit/s in upload” spiega l’Amministratore Delegato di Brennercom Karl Manfredi.

Ad accogliere la delegazione c’erano il Presidente di Brennercom Ferdinand Willeit e l’Amministratore Delegato dell’azienda Karl Manfredi.

 
 




DE IT EN
Italiano
OK