INFORMATIVA BREVE

Il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti".
È possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le tue preferenze accedendo alla presente informativa.
Cliccando su "OK" verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
 
 
 
 
 
 
 

Broadband 44+ taglia il primo traguardo

Broadband 44+ taglia il primo traguardo
 

Allacciati alla rete a banda larga i 13 comuni del primo lotto

 
Il consorzio Broadband 44+, incaricato dalla Provincia di fornire accessi internet a banda larga in 44 comuni dell’Alto Adige, ha tagliato il primo traguardo rispettando la tabella di marcia: i 13 comuni del primo lotto sono tecnicamente pronti per l’internet ad alta velocità. Il termine fissato per il completamento del primo lotto era il 25 aprile, mentre l’ intero appalto dovrà essere eseguito entro l’agosto di quest’anno. Complessivamente, i lotti sono quattro.

Nel gennaio scorso, Andriano, Sluderno e San Leonardo in Passiria erano state le prime tre località ad essere attivate da BB44+. Seguono ora Anterivo, Castelbello-Ciardes, Curon Venosta, Glorenza, Lasa, Martello, Prato allo Stelvio, Senales, Stelvio e Tubre. La rete a banda larga che Broadband 44+ sta realizzando è basata su tecnologia wireless. Pertanto, gli utenti non dovranno disporre di una linea telefonica fissa per connettersi a internet. Per garantire l'accesso alle 70.000 persone interessate dal progetto non occorreranno importanti opere di costruzione: il bando prevede, infatti, che per creare la nuova infrastruttura vengano utilizzati, tra l’altro, i ripetitori esistenti della RAS (Radiotelevisione Azienda Speciale).

L’associazione temporanea di imprese (ATI) Broadband 44+ riunisce il gestore di telecomunicazioni Brennercom, il fornitore di servizi internet Raiffeisen OnLine e la società gestrice di reti telematiche RUN (Raising Unified Network). Nel dicembre 2007, i tre player locali si erano aggiudicati l’appalto per la rete a banda larga prevalendo sull’unico concorrente Telecom Italia. La realizzazione della rete a banda larga consentirà a 20.000 famiglie e a circa 6.700 aziende di connettersi a internet ad alta velocità. Tra i requisiti tecnici fissati dalla provincia vi sono velocità di trasmissione di 640 kbit/s down e 256 kbit/s up. Alle spese di realizzazione, la RAS concorre con un finanziamento pari a 6 milioni di euro provenienti da fondi Ue.

L’attivazione di un accesso BB44+ può essere richiesta presso tutte le Casse Raiffeisen oppure chiamando i numeri gratuiti 800 835 831 o 800 832 831. Per saperne di più, visitate il sito www.broadband44.net
 
 




DE IT EN
Italiano
OK