MITTEILUNG

Diese Seite benutzt Cookies und erlaubt das Setzen von "Drittanbieter-Cookies".
Für weitere Informationen, und um die Verwendung von Cookies entsprechend Ihren Wünschen zu verwalten, kann hier die umfassende Aufklärung zum Datenschutz eingesehen werden.
Wenn Sie auf "OK" klicken, stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Sie können diese Einstellung jederzeit unter der Rubrik "Cookies verwalten" verwalten oder ändern.
 
 
 
 
 
 
 

Rosatti vince la DolomythiCup 2009

 
 
Con la vittoria della quinta tappa l’equipaggio di Rosatti si aggiudica l’edizione 2009 della DolomythiCup.

Il matchrace tra Rosatti e Hell è proseguito anche nell’ultima giornata di regata. I due equipaggi hanno adottato tattiche completamente diverse: fino alla boa Hans Hell ha bolinato in mare aperto, mentre Peter Rosatti ha preferito veleggiare tra tanti piccoli isolotti. L’equipaggio di Rosatti ha sfruttato al meglio le virate, conquistando subito il comando. Il percorso scelto da Hell non ha dato i risultati sperati: alla boa è giunto soltanto decimo. Da qui in poi, l’imbarcazione di Hell è riuscita a recuperare, ma ogni tentativo di tagliare per primo il traguardo è risultato vano: Rosatti aveva ormai la vittoria in pugno. Nella quinta e ultima tappa, al secondo posto si è classificato l’equipaggio di Peter Moroder. Terzo il team di Andreas Unterhofer. Con un onorevole undicesimo posto si è conclusa, invece, l’esperienza dell’unico equipaggio femminile presente, guidato dalla tenace Elena Seneci.

Nella classifica finale della DolomythiCup 2009, Peter Rosatti vince con un punto di vantaggio su Hans Hell. Al terzo posto si trova l’equipaggio di Peter Moroder. Segue il team di Max Pucher. L’equipaggio di Brennercom, sponsor principale, guidato da Charly Manfredi conquista invece l’ottavo posto nella classifica finale grazie alla quinta posizione nell’ultima tappa.

La premiazione ha avuto luogo in un caratteristico ristorante in riva al mare sull’isola di Zut. Tutti hanno espresso grandissimo entusiasmo per questa splendida edizione, dichiarando di voler partecipare anche il prossimo anno. Per chi non avesse preso parte a questa edizione, ma avesse piacere di partecipare nel 2010, non sarà facile riuscire a trovare un’imbarcazione.

Zut, 21 maggio 2009
 
 




DE IT EN
Deutsch
OK